Particolare di una carta del XVI secolo

XV e XVI secolo

Nel Quattrocento lo sviluppo scientifico della cartografia matura per effetto degli studi umanistici sull'opera di Tolomeo, la cui diffusione è agevolata dall'invenzione della stampa. Il modello rappresentato dall'opera del geografo alessandrino ha influenzato i cartografi rinascimentali, come pure i corografi sardi del '500, Sigismondo Arquer e Giovanni Francesco Fara.

1-10 di 29